È soggetta a riduzione la donazione fatta ad un legittimario dal defunto a valere in conto legittima

13 Giugno, 2017

Pubblichiamo una ultimissima pronuncia della Corte di Cassazione in una delle materie per cui è obbligatorio il tentativo di mediazione civile con l’ausilio di un mediatore professionista.
“Nemo Iudex sine Mediatore” – Centro Studi Primavera Forense sulla Mediazione Civile


SUCCESSIONI EREDITARIE

È soggetta a riduzione, secondo i criteri indicati negli artt. 555 e 559 cod. civ., la donazione fatta ad un legittimario dal defunto a valere in conto legittima e per l’eventuale esubero sulla disponibile, con dispensa da collazione, non implicando tale clausola una volontà del de cuius diretta ad attribuire alla stessa liberalità un effetto preminente rispetto alle altre in caso di esercizio dell’azione di reintegrazione da parte degli altri legittimari lesi, secondo quanto invece stabilito per le disposizioni testamentarie dall’art. 558, comma 2, cod. civ. e rimanendo, pertanto, il medesimo donatario esposto alla riduzione per l’eccedenza rispetto alla sua porzione legittima.

 

Corte di cassazione, Sez. II civ. sentenza 30 maggio 2017, n. 13660

Corte di Appello di Brescia, sentenza 23 febbraio 2012, n. 246

Cassa con rinvio

Primavera Forense

Condividi questo articolo su:

Form

Mettiti in contatto con noi

Contatti

Via Santamaura, 46 00192 – Roma

Tel. 06.47.41.96.7

segreteria@primaveraforense.it

Si informa la gentile Clientela che dal 15/11/2023 sono operative le nuove tariffe stabilite dal D.M. n. 150/2023

×

Ciao!

Clicca sul contatto riportato qui sotto per chattare su WhatsApp o invia una mail a amministrazione@primaveraforense.it

× Come ti posso aiutare?