Cookie Policy Spoglio: non rilevabile d’ufficio il decorso del termine decadenziale - Primavera Forense
Spoglio: non rilevabile d’ufficio il decorso del termine decadenziale
/
/
Spoglio: non rilevabile d’ufficio il decorso del termine decadenziale

Pubblichiamo, a cura del Centro Studi Primavera Forense sulla Mediazione Civile, una ultimissima pronuncia della Corte di Cassazione in una delle materie in cui è obbligatorio il tentativo di mediazione civile con l’ausilio di un mediatore civile professionista“Nemo Iudex sine Mediatore”


DIRITTI REALI

Spoglio: non rilevabile d’ufficio il decorso del termine decadenziale

In tema di spoglio, il decorso del termine di decadenza di cui all’art. 1168 cod. civ. non è rilevabile d’ufficio dal giudice, giacché, vertendosi in materia di diritti disponibili, deve essere eccepito, ai sensi dell’art. 2969, dalla parte interessata ed è quindi soggetto al regime delle preclusioni in primo grado, quanto in appello (ove l’eccezione nuova è preclusa dal disposto dell’art. 345 cod. proc. civ.). La parte, peraltro, nel sollevare l’eccezione, deve manifestare chiaramente la volontà di avvalersi dell’effetto estintivo dell’altrui pretesa ricollegato dalla legge al decorso dell’anno dall’asserito spoglio.

Corte di cassazione, Sez. VI ordinanza 19 gennaio 2018, n. 1455

Corte di Appello di Messina, sentenza 19 maggio 2015, n. 297

Rigetta ricorso

 

Primavera Forense

#mediazione #mediazionecivile #dirittireali

Cos’è la mediazione civile?

Cosa si può mediare?

Come posso tutelare i miei crediti con la clausola multistep?

Una risposta alla domande più frequenti

Facebook Comments
Share this post

Start typing and press Enter to search

Shopping Cart