Cookie Policy Mediazione Civile: Case History di Indennità di Occupazione - Primavera Forense
Mediazione Civile: Case History di Indennità di Occupazione
/
/
Mediazione Civile: Case History di Indennità di Occupazione

Caso di Mediazione per Indennità di Occupazione

Motivo della controversia: indennità di occupazione di un immobile in comproprietà.
Valore della controversia: € 700.000,00.
Tempo di risoluzione: 90 giorni.
Costo totale: € 910,00 (IVA esclusa),

N.B. Per motivi di privacy, nella storia che segue i nomi delle parti coinvolte (società e persone) sono di fantasia, mentre i fatti narrati sono realmente accaduti.

I PROTAGONISTI

Marco è proprietario al 50% di un immobile di cui non ha mai goduto. Inizia un contenzioso con Luigi, suo parente in possesso del restante 50% dell’appartamento, in cui vive in pianta stabile.

IL PROBLEMA

Marco intende ottenere un’indennità di occupazione per l’immobile di cui è comproprietario. Poiché il suo caso rientra fra le materie obbligatorie per la mediazione, Marco si rivolge all’Associazione Primavera Forense per presentare un’istanza di mediazione nei confronti di Luigi.

LA MEDIAZIONE

Primavera Forense affida il caso a Michele, uno dei suoi Mediatori, ritenendolo, per esperienza maturata, il professionista più adeguato alla gestione del contenzioso fra Marco e Luigi.

  • Da subito Michele avverte le parti che, qualora non si raggiungesse un accordo, il rischio sarebbe altissimo per entrambe: se portassero il caso in Tribunale, molto probabilmente incorrerebbero in una sentenza che destinerebbe l’immobile all’asta.
  • Nel primo incontro, Luigi, pur avendo aderito alla mediazione, dichiara di non avere intenzione di andare avanti con la procedura: sostiene, infatti, che, se il valore dell’immobile è stato preservato nel tempo, è solo grazie ai lavori di manutenzione da lui effettuati e che, a suo dire, superano l’indennità richiesta dalla parte istante.
  • Cosciente dei rischi ai quali le parti andrebbero incontro in caso di mancato accordo, Michele s’impegna a preservare il rapporto fra Luigi e Marco, sedando le discussioni ed esponendo chiaramente i vantaggi di soluzioni alternative, come la vendita o la locazione dell’immobile, suscitando l’interesse delle parti a fare la scelta razionalmente più corretta.
  • Mediazione per indennità di occupazioneNel corso del terzo incontro Marco e Luigi di dimostrano propensi alla vendita ed è proprio questa la svolta: le parti si ritrovano unite sotto un unico interesse, cioè vendere l’immobile al miglior offerente.
  • Pochi giorni dopo, un potenziale compratore si rivolge al portiere dello stabile in cui si trova l’appartamento: è fortemente interessato all’immobile ed è disposto a pagare l’intero valore stimato.
  • A questo punto il quarto e ultimo incontro serve a verificare la serietà del compratore, al quale verrà chiesto di emettere due assegni, equamente divisi e indirizzati ai due comproprietari.

LA SOLUZIONE

Con soli quattro incontri e a 90 giorni dall’intervento di Primavera Forense, il contenzioso si risolve grazie al seguente accordo di mediazione, che soddisfa entrambe le parti:

  • l’immobile verrà venduto per una cifra pari a € 700.000;
  • il compratore emetterà due assegni di eguale importo, uno per ciascun comproprietario;
  • i rapporti tra Marco e Luigi sono tornati sereni.

Desideri ulteriori informazioni sull’Associazione Primavera Forense?

Contattaci senza impegno ai seguenti recapiti:

Facebook Comments
Share this post

Start typing and press Enter to search

Shopping Cart