Cookie Policy Le condizioni per la rinuncia tacita all’azione di riduzione - Primavera Forense
Le condizioni per la rinuncia tacita all’azione di riduzione
/
/
Le condizioni per la rinuncia tacita all’azione di riduzione

Pubblichiamo, a cura del Centro Studi Primavera Forense sulla Mediazione Civile, una ultimissima pronuncia della Corte di Cassazione in una delle materie in cui è obbligatorio il tentativo di mediazione civile con l’ausilio di un mediatore civile professionista“Nemo Iudex sine Mediatore”


SUCCESSIONI EREDITARIE

Le condizioni per la rinuncia tacita all’azione di riduzione

Il diritto, patrimoniale e perciò disponibile e potestativo, del legittimario di agire per la riduzione delle disposizioni testamentarie lesive della sua quota di riserva, dopo l’apertura della successione, è rinunciabile anche tacitamente, sempre che detta rinuncia sia inequivocabile, occorrendo a tal fine un comportamento concludente del soggetto interessato che sia incompatibile con la volontà di far valere il diritto alla reintegrazione.

 

Corte di cassazione, Sez. II civ. sentenza 5 gennaio 2018, n. 168

Corte di Appello di Firenze, sentenza 31 gennaio 2012, n. 126

Rigetta ricorso


Primavera Forense

#mediazione #mediazionecivile #successioni

Cos’è la mediazione civile?

Cosa si può mediare?

Come posso tutelare i miei crediti con la clausola multistep?

Una risposta alla domande più frequenti

Facebook Comments
Share this post

Start typing and press Enter to search

Shopping Cart