Accertamento del diritto all’indennità per la perdita dell’avviamento commerciale
/
/
Accertamento del diritto all’indennità per la perdita dell’avviamento commerciale

Pubblichiamo una ultimissima pronuncia della Corte di Cassazione in una delle materie per cui è obbligatorio il tentativo di mediazione civile con l’ausilio di un mediatore professionista.
“Nemo Iudex sine Mediatore” – Centro Studi Primavera Forense sulla Mediazione Civile


LOCAZIONE

Qualora sia contrattualmente stabilita una destinazione dell’immobile locato ad attività che non comportino il contatto diretto con il pubblico degli utenti e dei consumatori, al conduttore che invochi il diritto all’indennità per la perdita dell’avviamento commerciale non è sufficiente dimostrare che, nonostante il tenore delle clausole contrattuali, nell’immobile è stata svolta un’attività comportante detto contatto, essendo anche necessario che egli provi che sia decorso il termine di tre mesi dalla data in cui il locatore ha avuto conoscenza dell’uso pattuito, ai sensi dell’ art. 80 della legge 27 luglio 1978 n. 392.

 

Corte di cassazione, Sez. III civ. ordinanza 31 maggio 2017, n. 13705

Corte di Appello di Roma, sentenza 24 novembre 2014, n. 6644

Cassa con rinvio

Primavera Forense

Share this post

Start typing and press Enter to search

Shopping Cart